Tutto il resto è…

Da wikipedia : “La cosiddetta Legge Bacchelli (legge n. 440 dell’8 agosto 1985) è una legge dello stato italiano che prevede l’assegnazione di un assegno straordinario vitalizio a quei cittadini che si sono distinti nel mondo della cultura, dell’arte, dello spettacolo e dello sport, ma che versano in situazioni di indigenza.” Ecco, allora…Franco Califano, detto Er Califfo, ha chiesto di … Continua a leggere

Sette piccoli sospetti/ Christian Frascella

L’anno scorso avevo letto, per curiosità, il primo libro di Frascella (Mia sorella è una foca monaca) e devo dire che mi aveva piacevolmente sorpreso. Trama interessante e generazionale, scrittura molto scorrevole e tanta ironia. Quando è uscito questo suo secondo libro, quindi, ho deciso di leggerlo, anche per alleggerire un po’ il periodo tra un reading impegnativo e l’altro. … Continua a leggere

Gustav Mahler o della dissoluzione della tonalità

Ieri sera sono stato a sentire l’Orchestra Verdi in Auditorium. Il programma prevedeva nella prima parte il Concerto per violoncello e orchestra in La minore di Schumann con Daniel Mueller-Schott solista. E’ stato piacevole, ma niente di più: solista e orchestra non davano l’idea di grande intesa, forse c’è stato poco tempo per provare. La seconda parte, invece, diretta come … Continua a leggere

Bradon Flowers all’Alcatraz

Il mio primo concerto rock in solitudine: per varie vicissitudini e garbati (o silenziosi) rifiuti sono andato a sentire Brandon Flowers all’Alcatraz solo soletto e bagnato come un pulcino, visto il diluvio sceso su Milano ieri sera. Duo di spalla con drum-machine e chitarra: interessante la formazione, noioso il risultato, molto piatto. Alle 22 si rispengono le luci e compaiono … Continua a leggere

I terribili segreti di Maxwell Sim – Jonathan Coe

Jonathan Coe è uno dei miei scrittori preferiti: “La casa del sonno”, “La banda dei brocchi” e “La famiglia Winshaw” sono romanzi che suggerisco a tutti quegli utenti della biblioteca che chiedono “qualcosa di bello da leggere”. Il suo stile fatto di capitoli che introducono continuamente elementi, personaggi e situazioni nuove, il senso di confusione che si ha all’inizio della … Continua a leggere

Lang Lang al Palasharp

Ieri sera (al fantastico prezzo di 5 euro) sono stato al Palasharp a sentire la Filarmonica della Scala con Lang Lang al pianoforte. Il programma era tutto incentrato su Ciaikovskj che è uno dei miei compositori preferiti in assoluto. Prima del concerto, a sorpresa, l’assessore alla cultura di sua Acconciatura Moratti ha parlato della musica come inno alla gioia e … Continua a leggere

Il ritorno

Oggi sono tornato al lavoro dopo 17 giorni di ferie (trascorsi molto piacevolmente tra cazzeggio, viaggetti in Liguria, Emilia, Friuli e Slovenia) e, come è normale, la giornata si tradcinava un po’ stancamente. Non so se capita a tutti, ma a me succede che quando rientro al lavoro, la sera prima mi ritrovo col magone. Intendiamoci: amo il mio lavoro … Continua a leggere

Libri

Cominciamo con la lista dei 15 libri che hanno segnato (finora) la mia vita da lettore: Frankenstein o il Moderno Prometeo – Mary Shelley Novecento – Alessandro Baricco I sensi incantati – Alberto Bevilacqua Il Processo – Franz Kafka Morte a Venezia – Thomas Mann Ninna Nanna – Chuck Palahniuk La macchia umana – Philip Roth Saltatempo – Stefano Benni … Continua a leggere